pixography:

Tomasz Alen Kopera ~ "Nebula-Sanctis"

(via elpasha71)

saltyrose:

I took away a part of you for myself

(via burningblueberry)

justynabaj:

Wine

fleurdulys:

Butterfly - Takeji Fujishima

1904

(via elpasha71)

Dove le trovo le parole? 
Per dirti…
che se nemmeno il Sole può bruciare in eterno, come potrei mai farlo io? 
So quanto sia fitto il buio intorno a te, perchè sta circondando anche me. Siamo vicini, ma non lo sappiamo nemmeno, perchè nessuno dei due vede l’altro. 
Ci siamo sempre cercati a vicenda, ma sta volta aspettiamo entrambi di essere cercati. E tu non vuoi che sia io a trovarti. 
Così, ho capito, sono io l’anello debole.
E allora dimmi, dove le trovo le parole per spiegarti che mi manca la forza per dire che oggi va tutto bene.
Perchè sto diventando parte del buio. E allora nessuno potrà più trovarmi.

Il dolore per la vostra assenza è il tarlo che mi ha bucato le ossa. 

“Se l’uomo non spera non troverà l’insperato, che è introvabile e inaccessibile.”
— Eraclito

guaila:

Several Circles, Wassily Kandinsky (1926)

(via elpasha71)

Amai

Amai trite parole che non uno
osava. M’incantò la rima fiore 
amore,
la più antica difficile del mondo.

Amai la verità che giace al fondo, 
quasi un sogno obliato, che il dolore
riscopre amica. Con paura il cuore
le si accosta, che più non l’abbandona.

Amo te che mi ascolti e la mia buona
carta lasciata al fine del mio gioco.

Umberto Saba

 Atsushi Suwa, “Eating Flowers”

(via elpasha71)

red-lipstick:

Bezt (one half of Etam Cru, Poland) - Silence     Paintings: Oil on Canvas

(via elpasha71)